mercoledì 29 gennaio 2014

Chiacchiere di carnevale

E' tempo di Carnevale e, come tradizione vuole, non è carnevale senza castagnole e chiacchiere; deliziose striscioline quest'ultime di pasta dolce, fritte e ricoperte poi di zucchero a velo.
Questi fritti, essendo tradizione di molte regioni Italiane, assumono di conseguenza forma e nomi diversi secondo gli usi regionali e la fantasia di chi li prepara. Da questo gli svariati nomi: chiacchiere, frappe, cenci, nodi d'amore, etc etc.

Ingredienti:

500 gr. di farina
50 gr. di zucchero
40 gr. di burro
4 uova
1 limone
olio per friggere q.b.
zucchero a velo q.b.


Preparazione:

Impastate su un tavolo da lavoro la farina con le uova; aggiungete poi lo zucchero, il burro tagliato a pezzettini o sciolto a bagnomaria, la scorza di un limone grattugiato e lavorate bene l'impasto con le mani. Formate una palla e lasciatela riposare per circa un'oretta, un'oretta e mezza.
Stendete poi la pasta fino ad ottenere un foglio sottile e tagliatelo con l'apposita rotellina dentata. Potete dargli la forma che volete, io ho fatto delle striscioline molto semplici ma il bello delle chiacchiere è che potete sbizzarrirvi a darle la forma che più vi piace.
Per la frittura mettete in una padella a scaldare l'olio e appena arriva a temperatura cominciate a versarci le chiacchiere facendole dorare da entrambi i lati. Fate attenzione a non dorarle troppo ma nemmeno a lasciarle troppo bianche. Una volta pronte mettetele in un piatto con della carta assorbente in modo che perdano l'olio in eccesso, lasciatele raffreddare e poi spolverate con abbondante zucchero a velo.

7 commenti:

  1. Belal ricetta! anche a me piacciono molto le chiacchiere!:) un salutone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te angelica :) grazie!!!

      Elimina
  2. Da me si chiamano crostoli, ma poco più giù, verso Venezia, si chiamano galani. Da noi però è d'obbligo mettere un bicchierino di grappa nell'impasto, non solo perché siamo veneti (^_-), ma anche perché l'alcool fa sviluppare delle belle bolle in frittura.
    Comunque sia, sono sempre buonissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante cose che si imparano con amiche come voi.... :) La prossima volta che le faccio seguirò il tuo consiglio (^ _ *) Grazie mille Ornella!!!
      Un salutone!!!

      Elimina
  3. Que ricos, se parecen a unos dulces que hacemos en mi pueblo, también para carnavales.
    Besos. Lola

    RispondiElimina
  4. Besitos Lola!!! Grazie!!! =)

    RispondiElimina
  5. Salve!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 230000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina